Home Cronaca Cronaca Firenze

Il gip conferma gli arresti domiciliari per i genitori di Renzi

0
CONDIVIDI
Laura Bovoli e Tiziano Renzi

“Mi dicono: confessa e ti faranno uscire. Non posso confessare ciò che non ho fatto. Non abbiamo commesso i fatti per i quali siamo privati della libertà. Lotteremo con tutte le forze per difendere la dignità e l’onore di due persone che in 35 anni di carriera non hanno mai avuto fallimenti, bancarotte e lavori in nero”. Queste sono le parole che Tiziano Renzi scrive su Fb dopo la conferma dei domiciliari per lui e la moglie Laura Bovoli.

Il gip di Firenze ha confermato gli arresti domiciliari per Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell’ex premier Matteo Renzi, accusati di bancarotta fraudolenta e false fatturazioni.

Tra i nuovi atti di indagine che la procura di Firenze martedì scorso ha allegato al parere contrario alla revoca degli arresti domiciliari per Tiziano Renzi e Laura Bovoli ci sono anche i documenti relativi alla procedura fallimentare della cooperativa Marmodiv di Firenze su cui il tribunale fallimentare dovrebbe emettere sentenza alla prossima udienza del 20 marzo.

Marmodiv è una delle 3 società cooperative di cui tratta l’inchiesta per bancarotta fraudolenta e false fatture che ha portato ai domiciliari i genitori dell’ex premier Matteo Renzi.

La procura è convinta che Tiziano Renzi e Laura Bovoli controllassero anche questa società tramite persone di fiducia.